Speranza non esclude un lockdown: “State a casa il più possibile”

Il ministro della Salute non utilizza mezzi termini: “Un nuovo lockdown? Lavoriamo giorno e notte per evitarlo ma l’esito non è scontato, dipende da quello che riusciremo a fare nelle prossime settimane”

“C’è bisogno nelle prossime ore di ridurre le occasioni di contagio, evitare uscite, spostamenti non necessari, e significa anche stare a casa il più possibile. Dobbiamo capire che ci sono attività essenziali che è giusto continuare e attività che ciascuno di noi può ritenere oggi meno indispensabili. Queste è giusto provare a rinviarle, per evitare che il contagio possa crescere nelle prossime settimane”. Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, a Dimartedì su La7. Il ministro non ha escluso l’eventualità di un lockdown. Leggi la notizia completa su Agi.it


In questo articolo: