Sos rifiuti in centro: “Un danno per turismo e commercio”

La denuncia di Confesercenti: “Il Comune rafforzi il servizio di raccolta rifiuti e pulizia in centro”

Cassonetti stracolmi di spazzatura a tutte le ore del giorno, in centro a Cagliari. In piazza Yenne, così come nel Largo Carlo Felice e in via Roma. Dopo le tante segnalazioni dei cittadini, stavolta a denunciare il disagio è Confesercenti. “Una situazione non più sostenibile – spiega Marco Sulis, presidente regionale dell’associazione di categoria – Pretendo che il Comune metta in pratica tutte le azoni necessarie a ripristinare il decoro urbano: paghiamo l’ira di Dio per le tasse per poi avere questi risultati?”

Un potenziamento del servizio, ma anche un cambiamento degli orari di ritiro rifiuti. “Nelle zone periferiche il camion passa tra le sei e le sette del mattino – continua Sulis – nella zona di piazza Yenne, invece, dopo le 8,30. Non capisco la logica: le strade del centro sono lo specchio della città e vederle in queste condizioni ogni giorno causa un danno di immagine per Cagliari, per il turismo così come per il commercio. Il servizio, in attesa che decolli il porta a porta, deve essere potenziato: così non si può andare avanti”.