Sanluri, un sistema di videosorveglianza per rendere le scuole ancora più sicure

L’occhio elettronico servirà, infatti, anche come deterrente per vandali e incivili a commettere atti improduttivi verso la società.

Un sistema di videosorveglianza per rendere le scuole ancora più sicure: l’occhio elettronico servirà, infatti, anche come deterrente per vandali e incivili a commettere atti improduttivi verso la società.
9 mila euro per 10 telecamere da installare fuori dagli istituti della scuola dell’infanzia, della primaria e della secondaria: con questi nuovi sistemi, si raggiunge quota 50 telecamere, collocate nei punti strategici della città.
Una necessità per garantire, insomma, sempre più sicurezza ai cittadini e, in questo caso, agli studenti e ai loro genitori.
In tutto il Comune ha investito 122 mila euro, fondi provenienti dalle casse comunali e dalla Regione.


In questo articolo: