Salgono ancora i contagi in Italia, Conte: “Più rigorosi per evitare nuove restrizioni”

Il premier fa il punto sulle nuove regole e specifica: “La mascherina va portata sempre con sé, bisogna stare attenti anche in famiglia”
Il Ministro della Salute Speranza: “Situazione seria e delicata”. E da domani obbligo di mascherina all’aperto in tutta Italia, ecco quando

Dall’obbligo della mascherina anche all’aperto, per tutti (tranne gli under 6 e chi fa sport), interviene direttamente il premier Giuseppe Conte. Che spiega le nuove restrizioni con la risalita dei contagi e con la necessità di fare di tutto per non dover richiudere le attività produttive com’era successo durante il lockdown. Insomma, l’obbligo di mascherina anche all’aperto è stato preso perché “vogliamo evitare nuove misure più restrittive per attività commerciali e sociali”. “Il ministro della salute Roberto Speranza al congresso Fimmg a Villasimius, ricordando che “il contagio cresce ed è necessario alzare la soglia di attenzione”, ha avvertito: “I numeri che arrivano anche in queste ore ci dicono che siamo dentro una sfida enorme e che dobbiamo ragionare insieme su come affrontarla e vincerla: vengo da un Cdm in cui abbiamo prorogato lo stato di emergenza fino al 31 gennaio. Con le scelte di oggi segniamo un cambio: non più ordinanze per allargare ma ordinanze che cominciano a dire ‘attenzione perché la situazione è seria e delicata’ riporta il nostro giornale partner Q.net.

Intanto da domani obbligo di mascherina anche all’aperto in tutta Italia “in tutti i luoghi all’aperto ad eccezione dei casi in cui sia garantita in modo continuativo la condizione di isolamento” da altre persone. Quindi quando si cammina per strada, in piazza. Insomma ogni volta che si è all’aperto.