“A Quartu parcheggio vietato con l’allerta meteo ma strade allagate, il Comune teme richieste di risarcimento”

Via della Musica e via Turati sott’acqua anche con due gocce di pioggia, nel rione di Santo Stefano tantissimi cartelli di divieto: “I cittadini chiedono se dovranno parcheggiare a Quartucciu, passano gli anni ma la situazione è sempre la stessa”

“Via della Musica e via Turati allagate. Passano gli anni e la situazione è sempre la stessa”. A dirlo è Michele Pisano, capogruppo di Fratelli d’Italia al Comune di Quartu, a seguito del sopralluogo preso la zona di Santo Stefano, finita sott’acqua per l’ennesima volta, anche se dal cielo sono cadute poche gocce. “Il problema è il solito, c’è poco da fare. Basta un po’ di pioggia e l’area – soprattutto quella tra via Turati e viale della Musica – diventa impraticabile. La giunta negli scorsi mesi ha promesso grandi studi e grandi progetti per risolvere la situazione, ma il problema va affrontato di petto immediatamente per evitare di vivere sempre i soliti disagi, soprattutto in autunno e in inverno”, prosegue Pisano. “L’amministrazione ha intanto messo dei cartelli che vietano il parcheggio in caso di allerta meteo, probabilmente per tutelarsi in caso di incidenti e richieste di risarcimento. Proprio alcuni mesi fa, in Consiglio comunale, avevo chiesto quale fosse il piano della Giunta da comunicare ai residenti nel caso in cui venga diramata l’allerta. Il quartiere è disseminato di così tanti cartelli di divieto che alcuni cittadini, in maniera sarcastica, mi hanno chiesto se dovranno parcheggiare a Quartucciu”, conclude Pisano.
Il Comune, poco più di un mese fa, aveva annunciato l’avvio dei lavori nella vicina via Rossini, per sostituire fogne e tubature ormai vecchie e, in alcuni casi, spaccate. Un intervento che, però, a quanto pare non si è rivelato sufficiente per risolvere i problemi delle strade vicine.


In questo articolo: