Quartu, lotta alla microcriminalità: apre la stazione dei carabinieri a Flumini

Uno stabile in via Mar Ligure 1, località Stella di Mare 2 è stato concesso in comodato d’uso gratuito dal Comune fino a settembre. Delunas: “A Flumini, dove vivono ben 18mila quartesi, è opportuno creare le condizioni per rafforzare la sicurezza del territorio durante il periodo estivo

Da giugno a settembre Caserma dei Carabinieri anche a Flumini. Stabile concesso in comodato d’uso gratuito. La stazione sarà in via Mar Ligure 1, località Stella di Mare 2. Il Sindaco Delunas: “Veniamo incontro alle esigenze dei cittadini per il disbrigo delle pratiche, ma anche per agevolare la sicurezza”.

Uno stabile del patrimonio comunale sito nel litorale costiero in zona Flumini per la caserma dei Carabinieri. Con una delibera la Giunta Comunale di Quartu ha dato il via libera all’iniziativa, che nel giro di pochissimi giorni si concretizzerà con gli atti consequenziali previsti dalla Compagnia della Stazione cittadina.

In considerazione dei numerosi eventi di cronaca verificatisi ultimamente ma anche durante il periodo estivo degli scorsi anni nella zona di Flumini, dove vivono ben 18mila quartesi, è opportuno creare le condizioni per rafforzare la sicurezza del territorio. Nella costa infatti non esiste un presidio decentrato di Polizia Locale. Preso atto della disponibilità della Compagnia dei Carabinieri di Quartu Sant’Elena, l’Amministrazione ha favorito l’attivazione di un presidio estivo mettendo a disposizione l’immobile di proprietà comunale di via Mar Ligure n. 1, situato all’interno del piano di lottizzazione ‘Stella di Mare 2’.

L’iniziativa rientra in quel sistema di rapporti di collaborazione tra amministrazioni territoriali e statali necessario per rafforzare le condizioni di sicurezza locale. Per l’Ente infatti si tratta di una forma di sostegno e di contribuzione indiretta verso quelle attività di pubblico interesse che sono strumentali alla realizzazione delle proprie finalità istituzionali.

L’immobile, già inserito nell’elenco degli immobili non strumentali alle funzioni istituzionali disponibili per l’assegnazione in comodato d’uso gratuito o oneroso ad organizzazioni senza scopo di lucro, viene quindi concesso in comodato d’uso gratuito per il periodo compreso tra giugno e settembre, anche a seguito delle interlocuzioni intercorse tra l’Amministrazione Comunale e i diversi comandi, dalle quali era emersa la disponibilità all’attivazione del presidio estivo.

“L’imminente inizio della stagione estiva rende urgente l’attivazione del presidio – spiega il Sindaco Stefano Delunas -. Abbiamo quindi provveduto a deliberare per l’assegnazione, in modo che anche i cittadini quartesi di Flumini e delle varie lottizzazioni possano usufruire del servizio, non solo per fare prevenzione, ma anche per facilitare il disbrigo di pratiche e denunce. Un Comune facilitatore quindi, come da programma di mandato, ma anche interessato a dare il proprio contributo affinché venga garantita la sicurezza. Senza dimenticare che durante la bella stagione la popolazione della costa si moltiplica, in virtù dell’arrivo dei turisti”.