Cagliari, ragazzine molestate a bordo del bus: scatta la caccia al maniaco

Lo straniero che ha compiuto atti osceni davanti a due minorenni sul pullman della linea 30 potrebbe essere stato ripreso dalle telecamere. La polizia ha già chiesto al Ctm di poter avere i filmati: il presunto maniaco era fuggito a piedi al capolinea di piazza Matteotti

Due ragazzine molestate da uno straniero a bordo del pullman della linea 30 del Ctm: il fatto è avvenuto ieri sera e la polizia è già al lavoro per cercare di risalire al presunto maniaco. Le due – entrambi minorenni – stavano viaggiando verso piazza Matteotti quando un uomo – presumibilmente di origine africana – le ha prima prese di mira e poi ha compiuto degli atti osceni. Le ragazzine, terrorizzate – in quel momento il bus non sarebbe stato particolarmente affollato – si sono rivolte all’autista, che ha subito dato l’allarme. Arrivati in piazza Matteotti, l’aggressore è fuggito a gambe levate, e dopo pochi minuti sono piombati sul luogo gli agenti della squadra volante, che hanno raccolto le testimonianze delle due giovanissime e anche del guidatore del mezzo pubblico.

Stamattina, i poliziotti hanno chiesto ufficialmente le registrazioni delle telecamere presenti a bordo del bus. La speranza è che le immagini possano essere decisive per rintracciare il molestatore straniero.


In questo articolo: