Svolta in arrivo per il porto canale, i miliardi del Qatar per lo scalo di Macchiareddu

Visita dei delegati della QTerminals allo scalo cagliaritano. Si tratta di un primo passaggio rilevante in vista di una possibile richiesta di concessione del compendio e del potenziale rilancio del traffico e dell’occupazione

Nei giorni 15 e 16 giugno, a seguito di un processo informativo e conoscitivo iniziato lo scorso autunno, una qualificata delegazione della società QTerminals (operatore portuale internazionale con quartier generale in Qatar) ha effettuato una visita tecnica del terminal contenitori al Porto Canale di Cagliari e tenuto sessioni di  incontri con i vertici dell’AdSP del Mare di Sardegna. L’annuncio è dell’Authority.

Si tratta di un primo passaggio rilevante in vista di una possibile richiesta di concessione del compendio e del potenziale rilancio del traffico e dell’occupazione.

Le interlocuzioni fra AdSP e QTerminals sono state costantemente supportate dall’Agenzia Governativa Invitalia in coordinamento con il MISE, con il coinvolgimento dell’Ambasciata italiana in Qatar, supportata da ICE, e dell’ambasciata del Qatar in Italia.

Nadeem M. Mian, Chief Commercial Officer e il Capitano Mrityunjay Dhawal, Chief Operations Officer di QTerminals, che hanno guidato la delegazione hanno, in particolare, dichiarato: “QTerminals è lieta di continuare le proprie valutazioni e analisi nelle prossime settimane e siamo in ogni caso rimasti favorevolmente colpiti dall’infrastruttura e dalle sue potenzialità.”

“Vista delicatezza del momento – evidenzia Massimo Deiana, Presidente dell’AdSP del Mare di Sardegna – ritengo opportuno mantenere il massimo riserbo e non diffondere ulteriori dettagli sull’iter. Saluto favorevolmente questa visita, mantenendo un cauto ottimismo”.


In questo articolo: