Pazienti con sintomi sospetti, temporaneamente chiuso il pronto soccorso dell’ospedale a Oristano

Gli utenti che dovessero aver bisogno di prestazioni ospedaliere di emergenza-urgenza sono invitati dall’ASSL a non recarsi al San Martino, ma di raggiungere il pronto soccorso di Bosa, Nuoro o San Gavino

Il pronto soccorso del nosocomio di Oristano è temporaneamente chiuso.  A causa del contemporaneo afflusso di sei pazienti con sintomi respiratori nella tarda serata di sabato 28 marzo all’ospedale San Martino di Oristano, l’attività del Pronto Soccorso è stata temporaneamente sospesa.
I pazienti sono stati collocati, oltre che nell’area Obi (Osservazione breve intensiva) dedicata ai sospetti casi Covid, anche negli spazi del Pronto Soccorso, dove sono stati presi in carico con tutte le precauzioni necessarie.
Gli utenti che dovessero aver bisogno di prestazioni ospedaliere di emergenza-urgenza sono invitati dall’ASSL a non recarsi al San Martino, ma di raggiungere il pronto soccorso di Bosa, Nuoro o San Gavino

In questo articolo: