Martina di Villacidro, commessa felice: “Lavoro al supermercato anche i festivi e guadagno di più”

Ha 32 anni, Martina Murgia, e da dieci è commessa in un supermercato di Cagliari: “Anche nei giorni di festa sorrido sempre e torno a casa sana e salva. A fine mese la mia busta paga è più gonfia. Ormai questa società funziona così, meglio lavorare che lamentarsi”

Al lavoro anche nei giorni festivi come, per esempio, il venticinque aprile. Commessa in un supermercato di Cagliari, Martina Murgia, 32enne residente a Villacidro, interviene e dice la sua dopo la presa di posizione dei sindacati, “basta con i centri commerciali sempre aperti, il sorriso che vi regalano i commessi è falso, dal fondo del loro cuore vi odiano perchè lavorano anche nelle feste”. Almeno nel caso della giovane di Villacidro, però, la musica è tutt’altra: “Ho sempre un sorriso sincero per tutti i clienti anche nei giorni festa, lavoro e torno a casa sana e salva”, racconta a Casteddu Online la commessa. Insomma, il dover fare turni anche quando il calendario “segna rosso” non sembra pesarle per nulla. Anzi, la Murgia guarda soprattutto all’aspetto economico: il lavorare nei festivi porta un’extra in busta paga.

 

“Ho una bella maggiorazione della quale posso godere a fine mese, quando mi arriva lo stipendio. Si tratta di soldi in più che fanno bene e che sono utili”, osserva, “ormai il nostro sistema funziona così, perchè dover dar peso ai miei colleghi che polemizzano? Molto meglio lavorare”.