L’evento è falso ma la truffa è vera, denunciati due “finti sponsor” sportivi di Sinnai

La coppia, un 30enne e un 34enne, era riuscita a farsi dare un assegno di 200 euro da un ristoratore di San Sperate per fargli sponsorizzare un pranzo di un’associazione. Tutto falso, i carabinieri sono riusciti a beccare i truffatori

“Dobbiamo organizzare un pranzo per un’associazione di caccia, vuole essere tra i nostri sponsor?”. Questa, più o meno, la domanda fatta da due ragazzi di Sinnai – di 30 e di 34 anni –  al titolare di un ristorante di San Sperate, lo scorso luglio. L’imprenditore si è fidato e ha staccato un assegno di duecento euro. Peccato che, davanti, avesse due truffatori. Se n’è però accorto troppo tardi, e non gli è rimasto altro da fare che andare a denunciare il fatto ai carabinieri. I militari, insieme ai colleghi della compagnia di Iglesias, sono riusciti a risalire ai truffatori, non nuovi a episodi simili. I due, per essere più credibili, avevano detto al ristoratore che quel denaro serviva per acquistare un “kit di abbigliamento” con, stampigliato sopra, l’insegna del locale. I due sono stati denunciati all’autorità giudiziaria per il reato di truffa aggravata.