Lanusei, primi due casi di Coronavirus: madre e figlia positive al tampone

Il virus arriva anche nella città guidata dal sindaco Burchi: “Sono già in isolamento e da tempo sottoposte alle misure di sorveglianza”

Due casi di Coronavirus, i primi dall’inizio della pandemia, a Lanusei. Positive al tampone madre e figlia. L’esito è stato comunicato dall’Ats al sindaco, Davide Burchi: “I due congiunti, al momento in isolamento”, sono “già da tempo sottoposti alle misure di sorveglianza e monitoraggio da parte delle competenti autorità sanitarie. Le loro condizioni di salute non destano preoccupazione e, a nome della amministrazione e di tutta la cittadinanza, si esprimono i migliori auguri di pronta guarigione”, spiega Burchi.

“A tutti i cittadini si raccomanda nuovamente di evitare assembramenti e di seguire in modo puntuale le disposizioni circa l’uso delle mascherine e di ogni utile accorgimento a contrastare il diffondersi del virus (anche all’aperto), confidando nel senso di responsabilità già ampiamente dimostrato dalla cittadinanza negli ultimi mesi”.


In questo articolo: