La ricercatrice che ha isolato il coronavirus: “Incerti i tempi sul vaccino”

“Dall’avere a disposizione il primo materiale da studiare al momento in cui sarà disponibile un prodotto utilizzabile passa del tempo e non è detto che questo succeda prima che la fase epidemica sia risolta”, ha spiegato Maria Rosaria Capobianchi

“L’isolamento del virus è un passo essenziale per averlo, studiarlo e per poter perfezionare i metodi diagnostici, individuare eventuali sostanze antivirali e per capire la biologia del virus e i suoi meccanismi patogenetici. È un passo cruciale, ogni volta che abbiamo a che fare con un nuovo virus si apre un campo importante di ricerca per trovare applicazioni nel campo del trattamento e della prevenzione”. 

Continua a leggere su https://www.agi.it/cronaca/coronavirus_ricercatrice_spallanzani_isolamento_cura_vaccino-6997142/news/2020-02-03/


In questo articolo: