Incredibile ma vero: uno scaldabagno sotterraneo per tutta Cagliari

#sparalagrossa, ecco un’altra trovata geniale di Pierpaolo Vargiu. Dopo l’inaugurazione del viale Buoncammino realizzato da Zedda, arriva l’idea di un enorme scaldabagno sotterraneo per tutta Cagliari. Quando la politica finisce dentro una centrifuga

Vorrebbero cambiare il vento. Ma per ora, i Riformatori, la sparano davvero grossa: ora si sono inventati per la campagna elettorale la promessa di un enorme scaldabagno naturale e sotterraneo che porterà l’acqua calda in tutti i quartieri di Cagliari. Come? Un enorme scaldabagnmo sotterraneo. Ma davvero? Si, un enorme scaldabagno sotterraneo. In attesa della lavatrice per tutte le età, la coalizione di Pierpaolo Vargiu sembra davvero al centro esatto di una centrifuga.

Aveva cominciato un mesetto fa inaugurando il nuovo viale Buoncammino due giorni prima di Zedda, tagliando un nastro virtuale: trovata talmente geniale che l’hanno capita davvero in pochi. Come può Cambiavento appropriarsi di un progetto della giunta Zedda? Il centrosinistra ha guadagnato voti. Prima ancora le liste di vargiu avevano promesso autobus gratis per tutti: no,. non sulla Luna, a Cagliari. Ma questa dello scaldabagno è ancora più bella: la rivoluzione delle pompe di calore. Come? Delle pompe di calore, si. Ma come vengono queste idee brillanti e rivoluzionarie? Vargiu dopo avere tantato in solitario di trovare un candidato unico per il centrodestra finendo praticamente snobbato  (soprattutto da Massidda) va dritto per la sua strada. Il problema è che non si capisce quale sia, la strada. Se quella tracciata a Quartu, dove i Riformatori sono andati con il Pd. Quella nazionale o quella regionale, dopo tanti anni di governo col centrodestra di Cappellacci. Nel frattempo, dopo avere costellato Cagliari di cartelloni elettorali grazie a una comunicazione talmente brillante da essere in anticipo anche su se stesso, è scomparso Giandomenico Sabiu. Chi l’ha visto?