Il marito esagera sotto le lenzuola, la moglie non ci sta: condannato

Un uomo di 51 anni è accusato di avere sottoposto la moglie dieci anni fa a un rapporto troppo focoso, andando oltre le volontà di lei; condannato a un anno e otto mesi. La vicenda è avvenuta dieci anni fa, ma si sono separati da poco

Il marito “esagera” sotto le lenzuola, e viene condannato a un anno e otto mesi di reclusione per violenza sessuale. L’insolita sentenza nel Vicentino, dove un uomo di 51 anni è accusato di avere sottoposto la moglie dieci anni fa a un rapporto troppo focoso, andando oltre le volontà di lei. A raccontare la vicenda il Giornale di Vicenza, l’uomo è stato condannato in Appello adesso ma si è separato dalla donna soltanto di recente. “La moglie, di 49 anni, all’epoca lo aveva denunciato ma in primo grado il marito era stato assolto. Secondo i giudici lagunari, invece, quel “di più” al quale aveva costretto la consorte – dalla quale si è peraltro separato solo di recente – costituisce una violenza, perchè andava al di là dei limiti fino ai quali lei consenziente”. 



In questo articolo: