Il consiglio regionale della Sardegna si riunisce mercoledì: si fa il punto sul Coronavirus

«Nessun allarme – ha detto il Presidente Pais – solo un approfondimento in Aula delle azioni che l’assessore ha intrapreso e intende portare avanti per salvaguardare il diritto alla salute dei sardi.”


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Il Consiglio regionale si riunirà  mercoledì 26 febbraio alle 15,30. All’ordine del giorno le comunicazioni dell’assessore regionale alla Sanità Mario Nieddu sulla situazione in Sardegna dopo il manifestarsi del coronavirus nel Nord d’Italia. La decisione di convocare il Consiglio da parte del Presidente Michele Pais, sentiti i capigruppo, è stata presa per fare il punto sulle misure adottate dalla Giunta regionale per prevenire nell’Isola il diffondersi della malattia.

«Nessun allarme – ha detto il Presidente Pais – solo un approfondimento in Aula delle azioni che l’assessore ha intrapreso e intende portare avanti per salvaguardare il diritto alla salute dei sardi. Ringrazio la Protezione civile, il personale e le strutture  dell’assessorato della Sanità e degli ospedali  che incessantemente lavorano per scongiurare ogni tipo di contagio.”

Siamo tranquilli  – conclude – ma non abbassiamo la guardia, la diffusione del virus deve essere evitata anche con la collaborazione di tutti i sardi»


In questo articolo: