Guerra in Ucraina, a Cagliari il polo logistico della Croce Rossa

Il centro sarà ospitato in una sede messa a disposizione dalla città metropolitana in via dei Valenzani e raccoglierà tutti i farmaci in arrivo dalle città della Sardegna, per poi imballarli e spedirli nelle zone bombardate. Alimentari e altri beni di prima necessità saranno invece acquistati sul posto, quindi meglio inviare donazioni in denaro che cibo

Sarà ospitata a Cagliari, in un locale messo a disposizione dalla città metropolitana di Cagliari, la sede della croce rossa dove saranno raccolti e smistati i farmaci provenienti da tutti i capoluoghi di provincia (Cagliari, Nuoro, Oristano, Sassari, Olbia e poi Bosa) e destinati alle zone di guerra in Ucraina. Una volta raccolti grandi quantitativi di medicinali, saranno smistati, imballati e spediti: è disperato il bisogno di cure, e naturalmente i medicinali in quelle zone dove niente più esiste, figuriamoci le farmacie, sono indispensabili. Per quanto invece riguarda i prodotti alimentari e i generi di prima necessità, l’appello per i cittadini che vogliono contribuire è a donare denaro per poter acquistare il cibo direttamente sul posto, proprio a causa delle difficoltà logistiche nelle spedizioni.


In questo articolo: