Festival Echi lontani, sabato a Cagliari l’omaggio a Dante del duo Sorini-Frana

E’ dedicato a Dante Alighieri nel 700esimo anniversario della morte il nuovo appuntamento del festival Echi lontani in programma sabato 27 novembre a Cagliari.

E’ dedicato a Dante Alighieri nel 700esimo anniversario della morte il nuovo appuntamento del festival Echi lontani in programma sabato 27 novembre a Cagliari.

Alle 20,30 nel Palazzo Siotto (via Dei Genovesi 114) il sommo poeta sarà celebrato con il concerto La Vil cornice, Dante e i trovatori che vedrà protagonista il duo formato da Enea Sorini (voce, salterio, percussioni) e Peppe Frana (oud, guinterna).

“Il programma della serata – si legge nelle note di sala – esplora il repertorio superstite di quei trovatori che hanno trovato spazio nell’immaginario e nello studio dantesco, in particolare quei canti di amor cortese dalle peculiari metafore erotico-naturalistiche sui quali il giudizio estetico e quello morale del sommo poeta appaiono in conflitto, mediandosi nella condanna del lussurioso Arnaut al Purgatorio. L’influenza trobadorica si riverbera in ambiente fiorentino nelle ballate monodiche di autore anonimo databili già pochi anni dopo la morte di Dante, con particolare evidenza nell’utilizzo della tecnica del Sehnal: il nascondimento nell’incipit della composizione poetica del nome della dama a cui fu dedicata”.

Biglietti: intero 7 euro, ridotto (diversamente abili, studenti, under 14 e over 65) 5 euro.

Per prenotazioni: 347 4384788 o scrivendo a biglietteria@echilontani.org.

Per assistere ai concerti è necessario presentare certificato verde covid 19.

Informazioniwww.echilontani.org; Fb: Echi lontani- Cagliari; Instagram: Echi lontani.

 

Enea Sorini. Si è diplomato in Canto Barocco al conservatorio G.Rossini di Pesaro, frequentando anche masterclasscon Gloria Banditelli e Claudio Cavina. Specializzato in musica antica, collabora come cantante e percussionista con l’ensemble Micrologus, Les Musiciens de Saint Julien, La Morra, Pera Ensemble, con i quali si esibisce nei Festival più prestigiosi del mondo: ha collaborato con il coreografo/ballerino Sidi Larbi Cherkaoui. Nell’ambito della musica Barocca ha partecipato a diverse produzioni e rappresentazioni

sotto la direzione di Diego Fasolis, Antonio Florio, Marco Mencoboni, Gianluca Capuano, Carlo Ipata. Alivello discografico ha inciso circa 20 CD per Alpha, Sony, Hyperion, Tactus ed è stato trasmesso da Radio3, Radio France, RSI Swiss, Polskie Radio, WDR3.

Peppe Frana. Appassionatosi in giovane età al rock d’oltreoceano e oltremanica, diventa presto l’incubo dei migliori insegnanti di chitarra elettrica del circondario.

Ventenne viene folgorato dall’interesse per le musiche modali extraeuropee attraverso la musica di Ross Daly e intraprende lo studio dell’oud turco e di altri cordofoni a plettro durante frequenti viaggi in Grecia e in Turchia.

Collabora stabilmente con molteplici artisti e progetti musicali nell’ambito della musica antica, orientale ed extracolta e svolge una florida attività concertistica in tutto il mondo. Si è esibito in festival internazionali quali Wiener Kozerthaus, Ravenna Festival, Ravello Festival, Utrecht Early Music Festival, AMUZ Antwerp, MAfestival Brugge, Musikkitalo Helsinki etc. È il direttore artistico di Labyrinth Italia.


In questo articolo: