Doriana di Quartu: “Senza più reddito di cittadinanza da 5 mesi perché mio figlio non vive più con me”

Doriana Serreli, 47 anni, disoccupata, è furiosa: “Ho tutte le carte in regola, mio figlio maggiorenne vive per conto suo, io abito con mio figlio piccolo. Non posso consegnare i documenti all’Inps per seri problemi personali: come faccio a pagare le bollette?”

Doriana Serreli, 47 anni, disoccupata, è furiosa: “Ho tutte le carte in regola, mio figlio maggiorenne vive per conto suo, io abito con mio figlio piccolo. Non posso consegnare i documenti all’Inps per seri problemi personali: come faccio a pagare le bollette?”
“Mi è stato tolto un diritto – spiega la donna a Radio Casteddu – io sono disoccupata da anni e ho due figli, di cui uno maggiorenne.  Quest’ultimo è andato a vivere per conto suo e ho fatto una richiesta di cancellazione dalla mia abitazione il 30 gennaio del 2020, però è successo che, questa cancellazione, non è stata mai registrata nel comune di Quartu e, automaticamente, non è mai arrivata all’INPS. Ho preso il reddito da marzo del 2020 a giugno, ho rimandato una mail all’INPS, con tutti i documenti come mio figlio non c’è più nel mio stato di famiglia, e mi hanno risposto, sempre tramite mail, di fare un nuovo ISEE. Ho avuto nuovamente il sussidio da ottobre a dicembre e poi è stato nuovamente bloccato perché il ragazzo risulta sempre nel il mio stato di famiglia.
Mi chiedono dei documenti che io non posso consegnare  per legge, l’avvocato segue la mia pratica”
Risentite qui l’intervista di Paolo Rapeanu e Gigi Garau
e scaricate gratuitamente l’APP di RADIO CASTEDDU


In questo articolo: