Dario, una vita spezzata a 16 anni a Natale: addio alla giovanissima promessa del nuoto

Un urto terribile e fatale: per il 16enne, promessa del nuoto pinnato e già convocato in Nazionale, non c’è stato nulla da fare

Dario, una vita spezzata a 16 anni a Natale: addio alla giovanissima promessa del nuoto. E’ successo  a Capezzano Pianore nei pressi dell’istituto Cavanis, intorno alle 2,30: un ragazzo di 16 anni, Dario D’Alessandro, viaggiava sul suo scooter al rientro da una serata passata con gli amici, quando, per cause in via di accertamento, è finito contro un muro.

I dettagli nel nostro giornale partner Quotidiano.net: “Un urto terribile e fatale: per il 16enne, promessa del nuoto pinnato e già convocato in Nazionale, non c’è stato nulla da fare. Da quanto emerso, il ragazzo, mentre viaggiava lungo la via Sarzanese in sella allo suo scooter avrebbe prima urtato un’auto che lo precedeva e poi sarebbe finito contro un muretto. Sul posto l’auto medica della Misericordia e i carabinieri.

Il ragazzo era un campione di nuoto in forza al Kama Sub Camaiore, convocato più volte dalla Nazionale italiana per i Mondiali Junior di Nuoto Pinnato”.

Qui la notizia completa su Quotidiano.net: https://www.lanazione.it/viareggio/cronaca/incidente-mortale-camaiore-1.4953713


In questo articolo: