Covid in Sardegna, non è finita: aumentano sia i contagi che i pazienti gravi, muore anche un 32enne sardo

Oggi con 62 positivi lieve aumento dei contagi, ma preoccupano i dati dagli ospedali: due in più in terapia intensiva e due morti, tra i quali addirittura un giovane di 32 anni. Scendono invece i ricoveri ordinari. La sfida, nonostante i vaccini, non è ancora vinta

Covid in Sardegna, non è finita: aumentano sia i contagi che i pazienti gravi, muore anche un 32enne sardo. Oggi con 62 positivi lieve aumento dei contagi, ma preoccupano i dati dagli ospedali: due in più in terapia intensiva e due morti, tra i quali addirittura un giovane di 32 anni. Scendono invece i ricoveri ordinari. La sfida, nonostante i vaccini, non è ancora vinta.

In Sardegna si registrano oggi 67 ulteriori casi confermati di positività al COVID, sulla base di 2758 persone testate. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 9447 test.

I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 19 (2 in più rispetto a ieri).

I pazienti ricoverati in area medica sono 171 (7 in meno rispetto a ieri).

2922 sono i casi di isolamento domiciliare (204 in meno rispetto a ieri).

Si registrano due decessi: due uomini di 32 e 83 anni rispettivamente della provincia di Sassari e della Città Metropolitana di Cagliari.


In questo articolo: