Cagliari, stecche di sigarette di contrabbando vendute in piazza dei Centomila: in manette 35enne ucraino

Maxi sequestro della Guardia di Finanza nella piazza davanti alla basilica di Bonaria. Marlboro, Kent, Winston: 73 le stecche trovate dentro un furgone, stroncato un giro d’affari illegale di migliaia di euro. Nei guai uno straniero: oltre all’arresto scatta anche una multa da capogiro

Decine di stecche di sigarette di contrabbando vendute in pieno centro a Cagliari, in piazza dei Centomila. A finire nei guai è un 35enne originario dell’Ucraina. I militari delle Fiamme Gialle hanno notato dei movimenti sospetti proprio all’interno della piazza davanti alla basilica di Bonaria, scoprendo tantissimi pacchetti di sigarette (per un peso complessivo di quasi quindici chili) nascosti all’interno di un furgone. Tutte le stecche erano ricoperte con una pellicola scura: Marlboro, Kent e Winston, questi i marchi “spacciati” dall’uomo. Tutti i pacchetti, con stampigliate sopra scritte in cirillico, non avevano il sigillo dei Monopoli di Stato. Il giro d’affari illegale stroncato dai finanzieri è di almeno 2500 euro.

Le stecche di sigarette ed il furgone utilizzato per il trasporto sono stati sequestrati. Il 35enne ucraino, risultato non residente in Italia, è stato arrestato e dovrà pagare una maxi multa da 75402 euro.