Cagliari, sos a Sant’Elia: “Senza bagno per colpa di Area, ci laviamo con le bacinelle”

Situazione assurda in un appartamento di via Schiavazzi. La denuncia di Alessandro Muscas, disoccupato 50enne: “Area ha smantellato il nostro bagno ed è scomparsa nel nulla. Ho cinque figli e una nipotina piccolissima, con mia moglie e mio genero siamo costretti ad andare a lavarci da parenti e amici”. GUARDATE le FOTO

Emergenza a Sant’Elia, in via Schiavazzi. In uno degli appartamenti popolari, da quasi una settimana una famiglia non ha più il bagno. Vivono in nove sotto lo stesso tetto, e ci sono quattro minorenni. La denuncia arriva dal capofamiglia, Alessandro Muscas: ha 50 anni, è disoccupato e per sopravvivere fa il pescatore. Sua moglie è casalinga, e tre dei suoi figli non hanno ancora diciotto anni. E sua nipotina non ha neanche un anno. “Area è intervenuta mercoledì scorso, da allora non si sono più fatti vedere”.

In tanti sotto lo stesso tetto, nove. “Paghiamo il canone previsto per una casa popolare, siamo qui dal 2006. Per lavarci siamo costretti ad andare in giro a destra e a manca, i miei figli più piccoli e la nipotina li laviamo con delle bacinelle”.


In questo articolo: