De Sanctis, protestano alunni e docenti: “Ricreazione con il rischio di cadere nelle fogne”

Bagni inutilizzabili e “condizioni sanitarie precarie”, la protesta degli alunni e dei docenti del De Sanctis

Bagni inutilizzabili e “condizioni sanitarie precarie”, la protesta degli alunni e dei docenti del De Sanctis.

“Scrivo a nome degli alunni della scuola De Santics – Deledda sede via Cornalias, vorremmo rendervi partecipi delle condizioni in cui noi siamo obbligati a frequentare le lezioni da venerdì. In tutto l’Istituto, infatti, sono funzionanti solo 6 bagni, causa rottura delle fogne. Questi 6 bagni vengono utilizzati indistintamente da alunni, alunne, professori e personale ATA. Mancano le condizioni igienico-sanitarie. Per questo i docenti e gli alunni, sabato hanno preso la decisione di protestare nel giardino della scuola, con la finalità di riuscire a sospendere le lezione. Oggi molti alunni hanno deciso di sostenere la protesta iniziata sabato, non presentandosi a scuola. In tutta questa situazione il preside ha stabilito di far frequentare i suoi alunni senza prendere coscienza dei disagi che questi potrebbero avere”.


In questo articolo: