Cagliari, “Pista ciclabile pericolosissima a La Palma. Al primo incidente denunciamo tutti”

Sos dei ciclisti sulla nuova pista in via Fiorelli. Scanu, Fiab: “L’attraversamento non è protetto. Stanno superando tutti i limiti. Se non intervengono immediatamente a modificarlo e a metterlo in sicurezza, noi al primo incidente ci costituiremo parte civile”

“Guardate tutti la pericolosità di questo attraversamento ciclabile che il comune di Cagliari ha oggi realizzato, chiedo a tutti i miei amici Fiab e non di tutta Italia se ne conoscono qualcun’altro di tale pericolosità, perché penso che l’amministrazione meriti qualche “riconoscimento”, poi decideremo cosa e in che modo, anche perché non è il solo purtroppo”.

Il commento è di Virgilio Scanu presidente della Fiab di Cagliari sull’attraversamento recentemente realizzato in via Fiorelli. “E’ sbagliato e impensabile”, aggiunge, “solo uno che non è mai andato in bici poteva fare lì un attraversamento. Non c’è cognizione di mobilità ciclistica. Prima un ciclista si ritrova le auto in arrivo dalla sinistra, poi le altre che spuntano frontalmente. La pista ciclabile non è protetta, dicono che la pista è protetta dalla zebratura, ma la zebratura non è una protezione. Serve invece una barriera invalicabile che costringa l’auto alla deviazione. E’ una situazione di pericolosità. Stanno superando tutti i limiti. Se non intervengono immediatamente a modificarlo”, conclude, “e a metterlo in sicurezza, noi al primo incidente ci costituiremo parte civile”.


In questo articolo: