Cagliari, rivoluzione in via Roma: addio ai parcheggi, nasce la passeggiata scoperta

La “spina” di via Roma sarà riqualificata e liberata dalle auto nell’ambito dei lavori della metropolitana di superficie. Un piccolo ritocco in attesa della definitiva sistemazione prevista nel quadro del più ampio progetto di restyling del fronte mare che sarà disegnato dall’archistar Boeri. Stalli per gli abitanti della Marina al porto e alla stazione

Cagliari, rinasce la vecchia passeggiata. Addio ai parcheggi di via Roma. Al via i lavori per la riqualificazione della spina centrale di via Roma che diventerà la nuova “passeggiata scoperta”. Si tratta del “giardino ottocentesco “: fu realizzato alla fine del XIX secolo come passeggiata all’ombra degli alberi tra i portici e lo scalo marittimo e come tale fu utilizzata dai cagliaritani anche nel dopoguerra almeno fino agli anni ’90 del secolo scorso.

Da tempo abbandonato da cagliaritani a causa dello smog e dell’isolamento creato dalle corsie a scorrimento veloce circostanti, il giardino ottocentesco è stato trasformato in parcheggio dei residenti della Marina che avevano perso gli stalli con la pedonalizzazione del rione. I parcheggi per i residenti saranno trasferiti alla Stazione ferroviaria e al porto. La “spina” sarà riqualificata nell’ambito dei lavori della metropolitana di superficie, con poche risorse, in attesa della definitiva sistemazione prevista nel quadro del più ampio progetto di restyling del fronte mare che sarà disegnato dall’archistar Boeri.