Cagliari, mega discarica davanti alla scuola: “Basta, mettete le telecamere”

Rifiuti, carcasse di auto e divani bruciati. C’è di tutto tra via Is Mirrionis e via Cadello: “Un pugno nell’occhio, bisogna ripulire tutto prima che inizi il nuovo anno scolastico”.

“Cagliari, installiamo le telecamere per sorvegliare lo sterrato di via Cadello”. È la proposta del consigliere comunale di Sardegna Forte Marcello Polastri, che auspica la soluzione del problema adiacente la scuola Italo Stagno, gravata da auto abbandonate, e cumuli di rifiuti peraltro anche a rischio incendio, abbandonati dagli  anonimi. Il presidente della commissione consiliare patrimonio e sicurezza, è al corrente che “tale spazio non è di esclusiva proprietà comunale ma al tempo stesso rappresenta per Cagliari un pugno in un occhio, una pessima cartolina e biglietto da visita”. 
Poi le soluzioni: “propongo a chi di dovere l’installazione su suolo pubblico, sui lampioni stradali antistanti lo sterrato, di telecamere affinché quanti evidentemente amano abbandonarvi le auto di origine non identificata, possano desistere da questo andazzo”. Polastri ha già scritto a. Regione e Ats, oltre che all’assessorato comunale all’Igiene del suolo che “ringrazia anticipatamente per quanto potrà fare magari già prima dell’apertura dell’anno scolastico”.


In questo articolo: