Cagliari, l’appello di Truzzu: “Niente petardi e razzi a Capodanno, tuteliamo anche gli animali”

Il sindaco lancia un appello in vista dei concerti nelle piazze: “I botti sono pericolosi, gli agenti della Municipale saranno impegnati per garantire la sicurezza per tutti. Mi affido alla ragionevolezza dei cagliaritani”

Il sindaco di Cagliari, Paolo Truzzu ,lancia un appello contro i botti a pochi giorni dalla notte del trentuno dicembre. “Siamo ormai arrivati alle alle feste di fine anno. Faccio un appello affinché non vengano utilizzati petardi, mortaretti, razzi e altri oggetti che causano botti violenti. Sono pericolosi e il loro utilizzo può generare danni molto seri alle persone. Questo appello va anche in direzione della difesa degli animali domestici e non: le detonazioni, gli scoppi improvvisi e deflagranti causano conseguenze estremamente negative”, spiega Truzzu, ricordando che “ogni anno le statistiche rilevano un numero altissimo di incidenti. Non trovo sensato fare un’ordinanza specifica sapendo che è oggettivamente impossibile farla rispettare: gli agenti della municipale saranno impegnati a controllare il territorio e garantire la sicurezza per tutti”.

“Mi affido alla ragionevolezza e al buon senso dei miei concittadini affinché non rovinino per superficialità una nottata che deve essere serena e tranquilla”.


In questo articolo: