Cagliari, lacrime al Brotzu per la morte di Fabrizio Manno: “Ci mancherà la tua umanità”

Dagli infermieri ai primari di reparto, choc e tristezza tra le corsie dell’ospedale cagliaritano per la scomparsa dell’assistente sanitario di 52 anni (a sinistra nella foto): “Abbiamo sempre apprezzato la tua passione, la tua gentilezza, la tua cortesia e la tua umanità verso tutti. Dimenticarti sarà impossibile”

Grande lutto al Brotzu per la scomparsa di Fabrizio Manno. L’assistente sanitario cinquantaduenne residente a Pirri è morto ieri nell’incidente avvenuto tra via Cinquini e via Sampante, a San Michele. La sua auto si è ribaltata e per lui non c’è stato, purtroppo, nulla da fare. Conosciutissimo e stimato da tutti all’interno dell’ospedale, a ventiquattr’ore dalla sua scomparsa fioccano ancora i commenti di ricordo. Tra i principali c’è quello di Attilio Murru, ex direttore amministrativo del più grande ospedale sardo: “Te ne vai tragicamente e troppo presto, Fabrizio! Negli anni in cui sono stato Direttore Amministrativo del Brotzu ho sempre apprezzato la tua passione, la tua gentilezza, la tua cortesia e la tua umanità verso tutti. Sono profondamente colpito e rattristato. Grazie per tutto quello che hai fatto”. E quelle di Murru non sono le uniche parole di cordoglio che circolano sul web: in tanti scelgono di ricordarlo con poche e semplici parole: “Ti ricordo con piacere”, così l’attuale presidente del Consiglio comunale Edoardo Tocco.

E anche dagli attuali piani alti dell’Azienda ospedaliero universitaria arriva il commovente addio al cinquantaduenne: “Se n’è andato Fabrizio Manno, assistente sanitario. Era un amico per tutti noi, aveva in sè e racchiudeva quel senso di appartenenza che è raro riscontrare, preparato, insostituibile, dotato sia professionalmente che sotto il profilo umano, sempre pronto e disponibile per tutti”.


In questo articolo: