Cagliari, guerra delle auto bruciate al Cep: tre roghi in pochi mesi, residenti terrorizzati

Tre casi in pochi mesi. L’ultimo sei giorni fa in vi Avogadro: 3 auto e uno scooter distrutti in un parcheggio. L’altro la notte di Pasqua. E il rione ripiomba nella paura, quella degli ultimi decenni del secolo scorso quando il quartiere era in ostaggio degli spacciatori di droga. Gli abitanti chiedono aiuto alle forze dell’ordine: “Abbiamo paura. Trovate i responsabili”

Una guerra di auto bruciate. E il Cep ripiomba nella paura, quella degli ultimi decenni del secolo  scorso quando il quartiere era in ostaggio degli spacciatori di droga. Qualche giorno fa un incendio ha coinvolto tre auto e uno scooter in un parcheggio condominiale di via Avogadro.

La replica di quanto accaduto la sera di Pasqua, quando, sempre in via Avogadro, alcune auto sono state date alle fiamme. L’incendio ha lambito anche un palazzo. La scia di attentati incendiari è partita nell’ottobre scorso e in tanti temono di svegliarsi con la propria automobile in fiamme. “Abbiamo paura”, dichiara un residente della zona che chiede l’anonimato nel timore di ritorsioni, “speriamo che le forze dell’ordine riescano a trovare i responsabili e a mettere fine a questa guerra”.


In questo articolo: