Cagliari, giostrai e ambulanti alla fame: “Accendiamo i barbecue sotto la Regione, vogliamo soldi”

Titolari di luna park, camion bar e torronai senza lavoro sino a chissà quando, maxi protesta in via Roma: “La situazione è gravissima, o lavoro o sussidi: restiamo qui sinchè non avremo certezze”

“Prepariamoci che, per pranzo, accendiamo i barbecue sotto la Regione”. La rabbia degli ambulanti è dei giostrai sardi è davvero tanta. Ma senza lavoro da mesi e, con le sagre e gli eventi in piazza bloccati per Coronavirus, le casse sono vuote. Tra loro c’è chi fa il torronaio da decenni e chi gestisce luna park grazie ai quali garantisce il sostentamento della propria famiglia. “Non possiamo andare avanti così, vogliamo avere sussidi almeno sino alla fine dell’anno. Per mangiare ci stiamo aiutando tra noi, siamo come una grande famiglia”, raccontano vari manifestanti. Una loro delegazione è stata accolta in Regione, e centinaia di famiglie attendono di conoscere l’esito dell’incontro. All’orizzonte, almeno sinora, ci sono mesi di crisi e di disoccupazione. 


In questo articolo: