Cagliari come la Costa Smeralda: sì ai grandi yacht davanti a via Roma

Primo ok al Comune. Tra il molo Sanità e il molo Sabaudo in arrivo una nuova marina per nautica da diporto e grandi yacht. Le imbarcazioni di lusso si avvicinano così al centro storico cittadino

Cagliari come la Costa Smeralda. In arrivo i grandi yacht davanti a via Roma. C’è il primo ok del Comune alla variante al piano regolatore portuale: un voto bipartisan in commissione Urbanistica, preludio al via libera definitivo atteso per domani in consiglio comunale.
La zona dello scalo su via Roma è quella di maggior  interesse  sia  dal  punto  di  vista  storico  che  per  la  sua  funzione  di  filtro  tra  le  attività portuali e quelle urbane.
E così nello spazio tra il molo Sanità e il molo Sabaudo interno (in pratica l’angolo tra via Roma e via Sant’Agostino”) arriva la nautica da diporto e turistico ricettiva, e potranno attraccare anche i grandi yacht che si avvicinano dunque a via Roma e al largo Carlo Felice.
Si  prevede  di  realizzare  ormeggi  per  circa  300  imbarcazioni, che  potranno  trovare  risposta alle loro esigenze di servizi nelle strutture previste sui moli Sanità e Dogana.
L’Autorità portuale ha  già  ricevuto  una  proposta  per  la riqualificazione del Molo Sanità, della Calata Azuni e della Calata Sant’Agostino, con la  realizzazione, nello specchio acqueo  delimitato da  queste  banchine, oltre alla marina per i grandi yacht, di  un centro  servizi, da costruire dopo la demolizione  e  ricostruzione  della vecchia stazione marittima.


In questo articolo: