Cagliari, caos rifiuti: i ristoratori gettano i sacchetti in strada

Nel giorno dello sciopero spariscono i cassonetti in via Roma, i ristoratori della Marina gettano i sacchetti in strada: la città diventa un letamaio a cielo aperto sotto gli occhi dei turisti

Una notte con i rifiuti. Con via Roma senza cassonetti. Con i ristoratori della Marina che buttano l’immondezza per strada. Cagliari come la Campania, sporcizia al posto dell’asfalto. Lo sciopero della raccolta paralizza il capoluogo mentre vanno in scena anche le prove di inciviltà. Sorprende però come in via Roma siano misteriosamente spariti i cassonetti proprio nel giorno dell’agitazione. Tanto che i ristoratori della Marina, oltre che gettare per terra i sacchetti, si sono poi spostati in via Mercato vecchio, dove i cassonetti ci sono, e sono stati invasi da vere e proprie montagne di rifiuti. Il tutto pert sole 24 ore di mancata raccolta. In una città dove il servizio nettezza urbana fa veramente acqua da tutte le parti. E Cagliari diventa un letamaio a cielo aperto sotto gli occhi dei turisti. 


In questo articolo: