Altro che gialla, Sardegna da zona bianca: solo 67 contagi, gli ospedali respirano e si libera un’ala del SS Trinità

Gli ospedali respirano e i guariti sono il triplo dei positivi, da lunedì in Sardegna riapre tutto: bar, ristoranti anche a cena, teatri cinema e musei. La terza ondata del virus ha ormai quasi esaurito le forze.

Altro che gialla, Sardegna da zona bianca: solo 57 contagi, gli ospedali respirano e si libera un’ala del SS Trinità. Molti pazienti saranno spostati al Binaghi per riaprire nel migliore dei modi Urologia a Is Mirrionis. Gli ospedali respirano e i guariti sono il triplo dei positivi, da lunedì in Sardegna riapre tutto: bar, ristoranti anche a cena, teatri cinema e musei. La terza ondata del virus ha ormai quasi esaurito le forze. Sono 56.099 casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall’inizio dell’emergenza. Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale sono stati rilevati 67 nuovi casi. In totale sono stati eseguiti 1.242.603 tamponi, per un incremento complessivo di 3.125 test rispetto al dato precedente.
Si registrano tre nuovi decessi (1.433 in tutto). Sono invece 218 (-4) le persone attualmente ricoverate in ospedale in reparti non intensivi, mentre resta sono 38 (-1) i pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 14.203 e i guariti sono complessivamente 40.197 (+155), mentre le persone dichiarate guarite clinicamente nell’Isola sono attualmente 10.
Sul territorio, dei 56.099 casi positivi complessivamente accertati, 14.646 (+8) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 8.527 (+26) nel Sud Sardegna, 5.082 (+18) a Oristano, 10.787 a Nuoro, 17.042 (+29) a Sassari. I casi registrati come ‘fuori regione’ sono 15, diagnosticati fra i marinai dell’equipaggio di una nave e già conteggiati nei giorni scorsi.


In questo articolo: