Addio a Gabriella Olla Repetto, ex direttrice dell’Archivio di Stato di Cagliari: “Grande donna e archivista”

La sezione Anai Sardegna, esprimendo il cordoglio della comunità archivistica sarda, si unisce con grande affetto al dolore dei familiari

Nel pomeriggio di ieri è venuta a mancare la dott.ssa Gabriella Olla Repetto, archivista e storica delle istituzioni, già direttrice dell’Archivio di Stato di Cagliari.
Nata a Cagliari da una famiglia di insegnanti, intraprende gli studi giuridici «per antipatia per l’insegnamento» – come ebbe a raccontarci – laureandosi in Giurisprudenza, non immaginando che una parte importante della sua carriera di archivista di Stato sarà dedicata proprio alla formazione delle nuove leve di archivisti nella Scuola di Archivistica, Paleografia e Diplomatica, da lei stessa frequentata e successivamente diretta.
Nel 1956, a 23 anni, entra nei ranghi dell’amministrazione archivistica ed è assegnata all’Archivio di Stato di Cagliari, di cui diviene in breve direttrice. L’ingresso in archivio la pone in stretto contatto con la complessità della storia sarda e con le sue fonti, che studia sia sotto l’aspetto archivistico e diplomatistico che storico istituzionale. Numerose le pubblicazioni, i saggi, le partecipazioni a convegni, anche di carattere internazionale, nei quali si concentra su tematiche archivistiche di carattere generale.
Rilevante, come già accennato, il suo impegno nella Scuola di Archivistica, Paleografia e Diplomatica dell’Archivio di Stato di Cagliari, in cui cura gli insegnamenti di Diplomatica, poi di Archivistica ed infine di Archivistica speciale, sua materia d’elezione.
Conclude la sua carriera a Roma, presso l’Ufficio centrale per i beni archivistici, con l’incarico di ispettore generale, periodo in cui viene chiamata a far parte del Gabinetto del ministro Ronchey quale capo del Settore relazioni internazionali.
Il 4 aprile 2019, a Roma, in occasione dell’assemblea annuale, viene nominata socia onoraria dell’Associazione Nazionale Archivistica Italiana quale riconoscimento della sua lunga carriera archivistica, attestazione di stima che la dott.ssa Olla Repetto ha accettato con grande soddisfazione, quasi a segnare un passaggio di testimone con le nuove generazioni di archivisti.
La sezione Anai Sardegna, esprimendo il cordoglio della comunità archivistica sarda, si unisce con grande affetto al dolore dei familiari.

La ricordiamo con la foto che la ritrae mentre riceve la targa di Socio onorario Anai e con la sua lettera di accettazione del riconoscimento, nella quale lei stessa ripercorre la sua vita di archivista ed esprime i suoi pensieri sul futuro della professione.

Anai Sardegna