Cagliari città sporca: “Colpa dei ristoratori e del servizio nettezza urbana”

“Cagliari Città sporca, direi lurida. Colpa soprattutto dei locali di ritrovo, specie nel contro storico. Cagliari Città lurida, colpa di un servizio di nettezza urbana insufficiente e dei controlli inesistenti”

Cagliari Città sporca, direi lurida. Colpa soprattutto dei locali di ritrovo, specie nel contro storico. Cagliari Città lurida, colpa di un servizio di nettezza urbana insufficiente e dei controlli inesistenti.

Le strade e i marciapiedi di fronte ai locali notturni sono pieni di cicche, migliaia di cicche tutti i fine settimana. Eppure c’è un’ordinanza che vieta di gettare le cicche per strada. Controlli : manco a parlarne; anzi,  nemmeno a cercarli con il lanternino . Eppure Sindaco e Assessore competente hanno rilasciato dichiarazioni importanti . perseguiteremo con severità quanti usano le strade e i marciapiedi come portacenere e portacicche. Tutto passato nel dimenticatoio. Così anche per i rifiuti dei ristoranti, delle trattorie, dei bar, delle pizzerie e affini : non vengono rispettate le regole dei relativi  servizi, i mezzi  della ditta incaricata non passano più in centro storico nelle vie pedonalizzate, specie in quelle nuove, la cui pavimentazione in granito consegna alla vista dei passanti larghe e lunghe chiazze di olio e di grassi che fuoriescono dai sacchi in plastica  e dai contenitori che vengono trascinati verso i bidoni riservati alle famiglie. Così come i rifiuti di alcuni market. Basta andare a fare un giro nelle varie postazioni per rendersene conto : Piazza Yenne, Via Sassari, Via Tigellio, Viale S.Ignazio, Via Caprera, Via Mameli, Via Baille, Via Roma, solo per citarne alcune sono tutti i giorni, mattina e sera, piene di ogni genere di rifiuti senza che venga fatto alcun controllo, senza che venga adottato alcun provvedimento. Eppure è un’invasione di rifiuti che è sotto gli occhi di tutti, di Dirigenti comunali e di Amministratori che abitano in queste zone. Le segnalazioni al Comando dei Vigili, all’Urp, agli Uffici competenti non producono alcun risultato. Addirittura sono stati indicati luoghi e orari in cui avvengono le infrazioni ma, stranamente nulla è possibile riscontrare. L’amministrazione comunale tempo fa, con un annuncio quasi trionfale, ha fatto sapere che erano state istituite addirittura delle ” pattuglie” di controllori dei rifiuti : sarebbero dovuti andare a verificare nei cassoni cosa veniva gettato ed individuare i trasgressori. Evidentemente è un servizio che non funziona, se vediamo  ( ed io lo vedo tutti i giorni con i miei occhi e come me tanti altri cittadini che me lo hanno segnalato ) che i rifiuti dei ristoranti vengono gettati nei cassonetti riservati alle famiglie con le conseguenze  di igiene e sanità pubblica che ne derivano.

Ecco perchè diciamo che Cagliari è una Città sporca, direi  anzi lurida, soprattutto in Centro storico che non fa onore al suo ruolo di Capoluogo della Sardegna e di Città Metropolitana.

Marcello Roberto Marchi


In questo articolo: