Zona rossa in Sardegna, Gallus: “Si può evitare solo con un miracolo, l’indice Rt rischia di condannarci”

Il presidente della commissione Sanità a Radio CASTEDDU: “Siamo al dramma totale, se la zona rossa verrà confermata avremo due settimane che possono essere letali”

Sardegna in zona rossa? A Radio CASTEDDU, il Presidente della Commissione Regionale Sanità Domenico Gallus: “Si parla di un dato che sembra essere, dalle anticipazioni che ha la Regione, superiore al limite di 1,25.
Sembra che questo dato sia confermato ma bisognerà aspettare a domani, sperando in un miracolo che non so se si potrà verificare. Ancora non c’è una comunicazione ufficiale, è domani che si saprà: altre volte siamo stati smentiti al contrario, questa volta speriamo di esserlo pensando in modo pessimistico”.
Una probabilità che sarebbe drammatica per le tante attività già stremate “ma questo indice ci fa capire che probabilmente non abbiamo ancora capito di cosa stiamo parlando, perché purtroppo il virus non bussa a casa nostra e, sicuramente, non si fa strada attraverso le mascherine. Siamo al dramma totale, alla morte economica di chissà quante altre aziende: stiamo parlando della zona rossa che, se verrà confermata, da lunedì saranno almeno due settimane che possono diventare letali per tante aziende”.
Risentite qui l’intervista a Domenico Gallus del direttore Jacopo Norfo e di Paolo Rapeanu
e scaricate gratuitamente l’APP di RADIO CASTEDDU


In questo articolo: