Vitalizi in Sardegna, Codacons: “Se confermati privilegi è una vergogna”

“La casta pensa prima ai propri interessi e poi a quelli dei cittadini”. Lo afferma il Codacons, intervenendo sul caso scoppiato nelle ultime ore in Sardegna

Se saranno confermate le accuse dell’ex sindaco di Cagliari Massimo Zedda circa i vitalizi ai consiglieri regionali, ci troveremmo di fronte all’ennesimo caso in cui la casta tutela i propri privilegi a scapito dei cittadini. Lo afferma il Codacons, intervenendo sul caso scoppiato nelle ultime ore in Sardegna.

“Vogliamo sperare si tratti di un errore o di una interpretazione sbagliata della proposta di legge, e che la Lega non voglia realmente ripristinare i vitalizi ai consiglieri regionali – afferma il presidente Carlo Rienzi – In caso contrario si avrebbe la dimostrazione che la casta politica pensa prima ai propri interessi, e poi ai quelli dei cittadini che amministra, una vergogna che gli italiani non possono più tollerare” – conclude Rienzi.


In questo articolo: