Vende bevande alcoliche a minorenni, chiuso per 15 giorni un bar di via Baylle

Nei giorni scorsi era stato sorpreso dai poliziotti della Divisione Polizia Amministrativa della Questura a vendere bevande alcoliche a giovani, fra cui anche diversi minorenni.

Sorpreso dalla Polizia di Stato di Cagliari a vendere bevande alcooliche a minorenni. Chiuso per 15 giorni un bar di via Baylle.

E’ stata notificata stamattina la sospensione della licenza di un esercizio, disposta dal Questore di Cagliari, in base all’art. 100 del Testo Unico Leggi di Pubblica Sicurezza, nei confronti del titolare di un bar di via Baylle, che nei giorni scorsi era stato sorpreso dai poliziotti della Divisione Polizia Amministrativa della Questura a vendere bevande alcoliche a giovani, fra cui anche diversi minorenni.

Da qualche giorno i poliziotti avevano attenzionato l’esercizio commerciale, anche per dare riscontro alle numerose segnalazioni provenienti dalla cittadinanza circa il consumo incontrollato di giovanissimi frequentatori del locale, che spesso e volentieri sfociava in episodi di risse o liti o comunque in disturbo dei passanti e in manifestazioni di inciviltà e degrado.

I controlli amministrativi si inseriscono nell’ambito della costante attività di prevenzione svolta dagli operatori della Polizia di Stato, finalizzata a contrastare il consumo di bevande alcooliche da parte di minorenni e sono stati attuati in occasione dell’intensificazione, soprattutto durante i fine settimana, dei servizi di ordine e sicurezza pubblica disposti in sede di Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica con il concorso di tutte le forze di polizia e della Polizia Municipale di Cagliari.


In questo articolo: