Uccide col topicida il cane dei vicini e li minaccia di morte: in carcere a Oristano

Un 35enne è stato arrestato dalla polizia per stalking nei confronti dei vicini, due nuclei familiari: l’uomo, già sottoposto alla misura dell’obbligo di firma, adesso si trova in carcere a Massama dopo aver ammazzato il povero cane dei vicini con una polpetta avvelenata.


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Ha ammazzato il cane dei vicini con una polpetta avvelenata col topicida e per oltre un anno ha continuato a minacciare i vicini di casa, arrivando a minacciarli di morte. Un 35enne è stato arrestato dalla polizia di Oristano per stalking nei confronti dei vicini, due nuclei familiari: l’uomo, già sottoposto alla misura dell’obbligo di firma, adesso si trova in carcere a Massama. La vicenda è avvenuta in una zona di campagna di Oristano: il primo provvedimento restrittivo, scattato a seguito delle denunce presentate dai vicini, il 35enne avrebbe continuato a perseguitarli. Nel corso degli ultimi mesi li avrebbe minacciati anche di morte, insultati e aggrediti anche fisicamente. Ma non solo: avrebbe lanciato sassi, metallo e petardi contro le abitazioni dei vicini, spaventando anche alcuni cavalli di loro proprietà.


In questo articolo: