oristano / 10 Dicembre 2019

“Ciao Gabri, il saluto dei tuoi colleghi corrieri: spesso nessun rispetto per noi, che piova o nevichi….”

Le parole commoventi: "E sono loro che corrono per portare l'oggetto dei nostri desideri a casa nostra....per essere puntuali nelle consegne, affinché il cliente non resti deluso. Spesso nessun rispetto per loro....che piova, nevichi o faccia 42 gradi all'ombra loro... sono sempre li....sul loro furgone, che ormai è diventata la loro seconda casa....a portare i nostri pacchi....a trasportare le nostre esigenze. Non ci sono differenze di colori, nomi, insegne, loghi.... ...oggi uno di questi ragazzi....uno di noi, un collega, un professionista....ha finito la sua corsa...."

Di
oristano / 15 Novembre 2019

Turismo, 200mila euro dalla Regione per Oristano “Città Europea dello Sport 2019”

"“Il valore strategico del turismo è determinante per la promozione dell'immagine di un territorio, anche per qualificare ulteriormente il valore complessivo dell'offerta ‘destinazione Sardegna’ – ha sottolineato l’assessore regionale del Turismo, Gianni Chessa – La promozione dell'immagine dell’Isola rappresenta un volano per la sua crescita economica, soprattutto nell'ottica di un consolidamento nei mercati e di un rafforzamento del trend positivo di flussi turistici in entrata"

Di
il-diavolo-sulla-sella / 3 Ottobre 2019

“Le assunzioni all’ospedale di Oristano? Pilotate dal Partito dei Sardi in cambio di voti”

E' un'accusa pesantissima, quella della Procura che ha portato oggi all'arresto del sindaco di Macomer e del primario di Anestesia del San Martino. Perché è una vera e propria bufera giudiziaria sulla sanità sarda e in parte sulla politica, e per la prima volta scoperchia davvero quel "racket dei posti di lavoro che pare andasse avanti da tempo", come lo definisce l'Ansa. Secondo i magistrati funzionava così: chi partecipava ai concorsi e voleva vincere ed entrare in organico, doveva assicurare il voto al Partito dei Sardi. Tutti i nomi degli indagati

Di