Turisti pentiti restituiscono la sabbia presa dalla spiaggia rosa di Budelli 30 e 50 anni fa

Meglio tardi che mai verrebbe da dire. Pentiti, due turisti hanno restituito dopo tanti anni la sabbia che portarono via dalla bellissima spiaggia rosa di Budelli

Non solo furti di sabbia e conchiglie dalle spiagge della Sardegna. C’è chi addirittura è arrivato a rubare una stalattite di 30 mila anni nella grotta del Fico, a Baunei. L’Isola, purtroppo, spesso preda di turisti irresponsabili. Ma a volte ci sono anche belle notizie, come questa.

Trent’anni fa prese un vasetto di sabbia dalla spiaggia rosa di Budelli. Un altro turista addirittura 50 anni fa. Pentiti, hanno deciso finalmente di restituirla e farla rimettere al proprio posto. Meglio tardi che mai, verrebbe da dire.

Hanno così contattato il parco nazionale dell’arcipelago di La Maddalena. Sono proprio loro a raccontarlo attraverso un post nella pagina Facebook: “Ci ha contattato un turista che 30 anni fa ha prelevato un vasetto di sabbia rosa e voleva restituirlo. Lo abbiamo accompagnato a Budelli e la sabbia è potuta tornare al suo luogo di origine. Proprio ieri è arrivato un altro pacco, spedito da un altro turista che aveva prelevato la sabbia rosa addirittura 50 anni fa! Provvederemo presto a restituire anche questi preziosi granelli di sabbia alla spiaggia rosa. Ringraziamo entrambi i signori per essersi pentiti e aver compreso che la sabbia non è un souvenir per abbellire le nostre case e aver voluto rimediare al gesto commesso. Ricordiamoci che “le piccole cose sono responsabili dei grandi cambiamenti” (Paulo Coelho)”.

Ci ha contattato un turista che 30 anni fa ha prelevato un vasetto di sabbia rosa e voleva restituirlo. Lo abbiamo…

Posted by Parco Nazionale dell'Arcipelago di La Maddalena on Monday, September 14, 2020