Truzzu scrive al premier Conte: “Sblocchiamo il Porto canale di Cagliari”

“Domani a Roma sarà un giorno cruciale per il futuro dello scalo e dello sviluppo della nostra città e della Sardegna, che non può essere slegato dallo sviluppo del porto del capoluogo. Superiamo i vincoli che bloccano le attività senza neanche più difendere il territorio. Chiediamo una nuova autorizzazione paesaggistica che veramente consenta di salvare i posti di lavoro”

Sblocchiamo il Porto Canale di Cagliari. Oggi ho scritto al Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte”. Così su facebook il sindaco di Cagliari Paolo Truzzu.

“Domani a Roma sarà un giorno cruciale per il futuro dello scalo e dello sviluppo della nostra città e della Sardegna, che non può essere slegato dallo sviluppo del porto del capoluogo.

Superiamo i vincoli che bloccano le attività senza neanche più difendere il territorio. Chiediamo, invece, un nuova autorizzazione paesaggistica che veramente consenta di salvare i posti di lavoro, garantendo la crescita nel rispetto del paesaggio e dell’ambiente.

Un sindaco può far poco per creare occupazione. Ma vi prometto che ogni possibile azione mi sia consentita io la attuerò nei confronti di chiunque, da subito e ogni volta che sarà necessario, per portare lavoro a Cagliari e far crescere le opportunità per tutti”


In questo articolo: