Tavolini abusivi in centro a Cagliari: mazzata ad un noto locale di piazza Yenne

Giro di vite del Comune. Scattano sanzioni pesantissime. Multe alla Marina, mentre un noto locale di Stampace perderà la concessione da novembre e non potrà mettere più tavolini per un anno e mezzo

Era ora che si dessero segnali significativi contro gli abusi dei “tavolini in piazza”. Dopo la chiusura per sei giornate di un noto ristorante di via Sardegna che ha patteggiato la conversione della sanzione in 250 euro giornalieri per complessivi 1.500 euro entrati nelle casse del Comune, arriva una sanzione pesantissima nei confronti di un altrettanto noto locale pubblico di piazza Yenne, che ha accumulato la bellezza di ben 4 sanzioni nell’arco dei precedenti 24 mesi di attività.

Arriva ora la sanzione di sospensione della concessione di occupazione del suolo pubblico dal 26 al 31 ottobre 2019 e alla decadenza della stessa concessione di suolo pubblico alla data del 1 novembre 2019. Un vera e propria mazzata, un ” giro di vite” esemplare. Il tutto lo apprendiamo dalla Determinazione n.7398 del 23 ottobre scorso, pubblicata all’Albo Pretorio del Comune, con la quale sono stati convalidati gli accertamenti della Polizia Municipale ed è stata disposta l’applicazione delle sanzioni previste dal Regolamento comunale. Ma non è solo questo. Con la stessa Determinazione del Dirigente del Servizio SUAPE e Attività Produttive è stata anche sancita, leggiamo integralmente la ” impossibilità ( per stessa attività) di ottenere una concessione di suolo pubblico per i 18 (diciotto) mesi successivi alla data di irrogazione della sanzione, coincidente con la data di adozione del presente provvedimento, ai sensi dell’articolo 18, comma 14 del Regolamento” vigente nel Comune di Cagliari.


In questo articolo: