Miracolo sulla Sulcitana, nuova strada tra Capoterra e Pula: via ai lavori

Consegnati i lavori alle imprese Aleandri e CMC, subentrate al precedente appaltatore. L’importo per il completamento delle opere è di oltre 60 milioni di euro. L’opera si estende all’interno dei territori comunali di Capoterra, Sarroch, Villa San Pietro e Pula

Anas ha consegnato oggi i lavori di completamento dei lotti 1 e 3 della nuova strada statale 195 “Sulcitana” all’Ati costituita dalle imprese Aleandri e CMC, subentrate al precedente appaltatore. L’importo per il completamento dei lavori è di oltre 60 milioni di euro.

La nuova infrastruttura si estenderà lungo i territori comunali di Capoterra, Sarroch, Villa San Pietro e Pula e consentirà l’innalzamento degli standard di sicurezza e tempi di percorrenza inferiori tra Cagliari e le località costiere del sud-ovest dell’Isola. Il valore complessivo, che comprende i lavori eseguiti e quelli da completare, è di 110 milioni di euro.

Nell’ambito della programmazione dei lavori di completamento sarà data priorità alla conclusione del lotto 3 in cui lavorazioni sono a uno stadio avanzato (pari a circa l’85% del totale) e la cui conclusione dei lavori è prevista entro l’estate 2020. Sul lotto 1, in cui lo stato di avanzamento è pari a circa il 30% del totale, sono previsti tempi di esecuzione pari a circa 2 anni.

Informazioni generali sui lotti. Il lotto 3 si estende dalla fine del lotto 2 (di competenza del Cacip) fino in prossimità dell’ingresso di Pula, per un lunghezza di circa 5 km di nuova strada a 4 corsie. Una parte del tracciato di circa 1 km, che comprende anche lo svincolo di Sarroch, è già aperta al traffico.
Il lotto 1 si estende per circa 8 km e comprende anche l’opera connessa Sud (di ulteriori 2 km a 2 corsie) e costituisce il tratto di collegamento tra il lotto 2 in gestione CACIP, per consentire la continuità a 4 corsie tra Capoterra e Pula. Sono state eseguite quasi tutte le opere d’arte maggiori.

 


In questo articolo: