“Subito il vaccino ai dipendenti dei supermercati in Sardegna”

Interrogazione in consiglio regionale per inserire le lavoratrici e i lavoratori del settore del commercio, in particolare gli addetti al contatto con il pubblico nella grande distribuzione, nel piano di vaccinazione regionale: «Svolgono a tutti gli effetti un servizio di pubblica utilità»

Inserire le lavoratrici e i lavoratori del settore del commercio, in particolare gli addetti al contatto con il pubblico nella grande distribuzione, nel piano di vaccinazione regionale: «Svolgono a tutti gli effetti un servizio di pubblica utilità», sottolinea il consigliere regionale dei Progressisti Antonio Piu in una interrogazione indirizzata al presidente della Regione e all’assessore alla Sanità, «per di più caratterizzato da un alto rischio di contagio. Lo svolgono ora e lo hanno svolto, sempre nell’interesse di tutta la collettività, anche nei periodi più duri della pandemia, già durante il lockdown della scorsa primavera, con moltissimi sacrifici e senza essersi mai tirati indietro: sono state tra le pochissime categorie a non fermarsi mai».

«Queste lavoratrici e questi lavoratori», continua Piu, «meritano grande attenzione, anche nell’interesse di tutti gli altri cittadini, visto l’altissimo numero di persone con cui entrano quotidianamente in contatto. Il rischio di contagio è elevato, e con esso cresce esponenzialmente la trasmissibilità del virus. È il motivo per cui è necessario inserire la categoria tra le prioritarie, al pari del personale scolastico, universitario, delle forze armate e di soccorso pubblico e procedere alla loro immediata vaccinazione».


In questo articolo: