Stampace, il cartello di avviso ai…signori cani e l’ideale risposta: “Oh uomo, che figuracce mi fai fare..”

Il messaggio, come potete vedere dalla foto, è un invito al miglior amico di tutti noi. Le leggende raccontano che passo di lì il giorno successivo, letto l’invito anonimo incomincio a correre dietro al suo amico, abbaiando come fosse il cane di Live at Pompei, facendosi capire benissimo. E, come quel mitico fratello di razza, accordandosi la voce e schiarendola urlo: “o uomo che figuraccia mi hai fatto fare”

Messaggi non subliminali e morsi ai glutei. Se fosse stato lì al momento topico, quando il miglior amico dell’uomo faceva i suoi bisogni, in via Santa Margherita nel cuore di Stampace a Cagliari, il mittente del messaggio sarebbe stato impassibilmente lamentoso. Il messaggio, come potete vedere dalla foto, è un invito al miglior amico di tutti noi “il cane” che, quando vuole si spiega chiaramente, affettuosamente, aggressivamente, di certo un animale che ha fiuto. Pare che, il padrone non sia ancora rientrato a casa ed ancora corra per le strade, comprendendo il messaggio non tanto subliminale ma recondito ed i pantaloni leggermente stracciati all’altezza delle tasche posteriori.

Gianfranco Carboni


In questo articolo: