Nuovo stadio, Zedda: “Opportunità di lavoro per i giovani cagliaritani”

Dal nuovo stadio occasione di lavoro per i giovani cagliaritani e gli abitanti di Sant’Elia. Parola del primo cittadino a margine della presentazione dei tre progetti in gara per la casa dei rossoblù del futuro

Dal nuovo stadio occasione di lavoro per i giovani cagliaritani e gli abitanti di Sant’Elia. Parola del primo cittadino Massimo Zedda, intervistato da Cagliarionline a margine della presentazione dei tre progetti in gara per la casa dei rossoblù del futuro.

“Sono tutti e tre progetti che guardano al futuro dello stadio”, spiega il sindaco, “e che danno attenzione al contesto, regalano una connessione al rione e danno opportunità di lavoro per gli abitanti. Sarà uno stadio vivo tutti i giorni dell’anno e che ospiterà anche spettacoli e momenti di tempo libero. Un luogo per le famiglie dove si possa mangiare e pernottare dal quale si può godere della vista del mare e del centro storico, pensato non solo per i tifosi, ma per tutti i cittadini”.

Nessuna risposta alle contestazioni del centrodestra, bollate come “polemiche inutili di chi non ha mai fatto nulla in passato mentre io sblocco risorse e faccio progetti”. Cita infine tutti gli investimenti in corso a Sant’Elia:’1 15 milioni per il Parco degli Anelli, i 5 per il lungomare, i 20 milioni per la metropolitana di superficie e i 9 per il porticciolo della piccola pesca, dai quali potrebbero arrivare “nuove occasioni di lavoro per i giovani cagliaritani e gli abitanti di Sant’Elia”.


In questo articolo: