Antibiotici rumeni illegali in un allevamento: sequestrati 290 capi a San Giovanni Suergiu

Due allevatori nei guai: trovati farmaci illegali e pericolosi per la salute degli animali e dell’uomo. Sequestrato l’intero allevamento e multa per i titolari

Dalle prime ore dell’alba di oggi i carabinieri della compagnia di Carbonia, coadiuvati dal personale del nucleo antisofisticazione e sanità di Cagliari e personale dell’Assl, hanno effettuato un servizio di controllo per verificare il rispetto della normativa comunitaria in materia di somministrazione di medicinali veterinari. Nei guai sono finiti due allevatori di San Giovanni Suergiu. Nel primo caso in località Is Pirronis, l’allevatore avrebbe  somministrato agli animali farmaci di provenienza rumena non autorizzati in Italia, e non prescritti dal medico sanitario con grave rischio per la salute dei capi e per la sicurezza degli alimenti destinati all’uomo.  Al termine dell’operazione i carabinieri hanno sequestrato i farmaci antibiotici e antiparassitari illeciti e denunciato il titolare dell’allevamento per professione abusiva veterinari.

Nella seconda azienda agricola operante nel settore bovino, caprino, suino ed equino in località Cortiois i militari hanno accertato carenze nelle condizioni medico sanitarie dell’impianto di stoccaggio del latte, nella conservazione delle scorte di medicinali in locali non idoneo  e l’acquisto di farmaci veterinari senza la prescritta autorizzazione sanitaria, illecitamente detenuti.

I militari hanno sequestrato l’intero allevamento con 295 capi ovini, 280 litri di latte, due falconi del medicinale non a norma.Multati per 5.166 euro