Solinas svela i sette nuovi assessori a “Sa die”, il Consiglio al lavoro domenica 28 aprile

È ufficiale, il neo presidente regionale pronto a svelare i nomi dei sette assessori mancanti in occasione della “festa dei sardi”. L’annuncio è stato fatto dal presidente del Consiglio, il leghista Michele Pais

I sette assessori mancanti della Giunta Solinas verranno nominati domenica 28 aprile, proprio nel giorno di “Sa Die de sa Sardigna”. A confermare la data è il presidente del Consiglio regionale, il leghista Michele Pais. Sinora sono stati nominati Alessandra Zedda e Giuseppe Fasolino (entrambi Fi) rispettivamente al Lavoro e alla Programmazione, Mario Nieddu (Lega) alla Sanità, Gianni Chessa (Psd’Az) al Turismo e Gianni Lampis (Fdi) all’Ambiente. Restano da riempire, dunque, sette caselle.

Si tratta di quelle dell’Industria, dei Trasporti, degli Affari generali, dei Lavori pubblici, dell’Urbanistica, dell’Agricoltura e della Cultura.

Il Consiglio regionale si riunirà domenica 28 aprile alle 11 in occasione delle celebrazioni de Sa Die de Sa Sardinia.  La seduta è divisa in due parti. La prima parte “formale” prevede, in apertura,  l’intervento del Presidente del Consiglio regionale Michele Pais. Seguiranno i Capigruppo e le comunicazioni del Presidente della Regione Christian Solinas. I lavori poi proseguiranno in seduta “non formale” con la celebrazione de “Sa Die”. Dopo l’esecuzione dell’inno “Procurade ‘e moderare” ci saranno gli interventi degli storici Luciano Carta e Nicola Gabriele e del giurista Gianni Loy. La seduta sarà chiusa dall’intervento del Presidente della Regione. Il programma è stato illustrato questo pomeriggio durante la seduta dei Capigruppo. Il Presidente Pais ha ribadito la necessità di celebrare questa giornata proprio nella data in cui cade:  il 28 aprile. Rispondendo alle critiche dell’opposizione che sottolineava l’aggravio dei costi per l’apertura del Palazzo in un giorno festivo,   il presidente Pais ha detto che “I valori non si possono contabilizzare”. Il capogruppo del Pd Gianfranco Ganau ha parlato di “autocelebrazione” e ha ribadito, con l’intera minoranza,  la necessità di calendarizzare in Aula le dichiarazioni programmatiche del Presidente della Regione Solinas.


In questo articolo: